Il sito del Comune di Agliana utilizza i cookie per migliorare la fruibilità e la gestione delle informazioni contenute all'interno e nei siti collegati.

  • Home
  • Comune
  • coronavirus
  • emergenza coronavirus: Avviso pubblico per l’erogazione di contributi economici straordinari a sostegno del pagamento del canone di locazione

emergenza coronavirus: Avviso pubblico per l’erogazione di contributi economici straordinari a sostegno del pagamento del canone di locazione

on Martedì, 21 Aprile 2020. Posted in coronavirus, Comune, Servizi Sociali

emergenza coronavirus:  Avviso pubblico per l’erogazione di contributi economici straordinari a sostegno del pagamento del canone di locazione

A partire da giovedì 23 aprile e fino al 12 maggio 2020 è possibile presentare domanda per ottenere un contributo straordinario a sostegno del canone di locazione. Il contributo è destinato ai lavoratori dipendenti e autonomi che in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro. Tutti i requisiti sono consultabili nell’avviso allegato. ( scarica l’avviso | scarica la domanda ).  La domanda potrà essere ritirata in forma cartacea per chi non ha la possibilità di scaricarla qui anche all'esterno del Palazzo comunale in orario di ufficio

Una volta compilata, la domanda dovrà pervenire al Comune di Agliana dal 23/04/2020 al 12 maggio 2020 alle ore 13: 00 con le seguenti modalità:

  • Inviata tramite PEC all’indirizzo: comune.agliana.pt@legalmail.it;
  • Inviata tramite mail semplice al seguente indirizzo protocollo@comune.agliana.pt.it da cui verrà rilasciata ricevuta di invio.
  • Consegnata allo sportello appositamente predisposto esclusivamente per la consegna della modulistica presso il Vecchio Palazzo comunale (finestra lato destro), da lunedì a venerdì dalle ore 9:00 alle ore 11:00."
  • sarà attivo uno sportello di ritiro domande dalle ore 9:00 alle ore 11:00 fino al termine del 12 maggio tutti i giorni escluso il sabato.

Stante la particolare situazione emergenziale potrà anche essere richiesto l’invio per email facendone richiesta all’indirizzo gchiaroni@comune.agliana.pt.it inserendo come oggetto della mail: richiesta copia bando sostegno straordinario affitti.

f.a.q.

A chi è destinato il contributo straordinario?

Ai lavoratori dipendenti e autonomi che in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro.

 Di quanto deve essere la diminuzione del reddito del nucleo familiare?

 La diminuzione del reddito del nucleo familiare deve risultare non inferiore al 30% (trenta per cento) per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

 La riduzione del reddito è riferita a tutti i lavoratori?

La riduzione può essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc.), sia a redditi da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie ATECO la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo), sia a redditi di lavoro con contratti a tempo determinato di qualsiasi tipologia.

 Come devo fare se non ritrovo la mia attività fra i codici ATECO?

Il codice ATECO di una attività sospesa dal D.L.18/2020 è solo una delle possibilità per motivare la perdita del reddito, non è esclusiva né necessaria. Comunque, anche in caso di autocertificazione relativa ad “altra” attività, ci deve essere una motivazione verificabile (anche in seguito) che giustifichi la diminuzione del reddito.

 Devo essere residente a Agliana?

Sì, occorre avere la residenza anagrafica nel comune, nell’immobile per la cui locazione si chiede il contributo.

 Occorre essere titolari di un contratto di locazione?

 Sì, occorre essere titolari di un contratto di locazione a uso abitativo, regolarmente registrato, riferito all’alloggio in cui è fissata la residenza.

Il contributo vale anche per i contratti con canone concordato?

Sì, sono comunque contratti di locazione privati.

Il contributo vale anche per i contratti con cedolare secca?

Sì, sono comunque contratti di locazione privati.

Si può chiedere il contributo se si è lavoratori residenti altrove, ma con contratto d’affitto a Agliana per esigenze lavorative?

 No, occorre avere la residenza nell'alloggio per cui si chiede il contributo.

Si può chiedere il contributo se si è proprietari di immobili?

 Si può, purchè non si abbiano diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ubicato a distanza pari o inferiore a 50 Km.

C’è un requisito essenziale?

 Sì, il valore ISE del nucleo familiare non deve essere superiore a 28.684,36 euro.

 Si può chiedere il contributo se si è assegnatari di un alloggio ERP?

No, questo tipo di contributo non è destinato agli inquilini ERP che possono già usufruire di altre agevolazioni in caso di diminuzione del reddito

 Si può cumulare con il contributo per l’autonomia dei giovani della Misura GiovaniSì relativo al canone di locazione di alloggio autonomo?

No, non è cumulabile.

 I beneficiari della misura straordinaria potranno presentare domanda anche per il bando contributo affitto 2020?

 Sì, però la somma erogata quale misura straordinaria verrà detratta all’importo spettante in base al Bando contributo affitto 2020.

Come si fa per inviare la domanda?

La domanda di partecipazione, a pena di esclusione, dovrà essere debitamente compilata in ogni sua parte sui moduli appositamente predisposti dal Comune di Agliana e corredata della firma del richiedente e di copia del documento di identità sotto forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000. Tali moduli, unitamente al presente avviso, sono reperibili nel sito istituzionale del Comune di Agliana: www.comune.agliana.pt.it

Si può inviare la domanda:

tramite PEC all’indirizzo: comune.agliana.pt@legalmail.it

tramite mail semplice al seguente indirizzo protocollo@comune.agliana.pt.it da cui verrà rilasciata ricevuta di invio a partire da Giovedì 23 aprile 2020 e fino al giorno martedì 12 maggio 2020 ore 13,00.

Consegnata allo sportello appositamente predisposto esclusivamente per la consegna della modulistica presso il Vecchio Palazzo comunale (finestra lato destro), da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 11,00.

Quante domande si possono presentare?

 Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare.

 Cosa si deve allegare alla domanda?

Devono essere allegati alla domanda essenzialmente:

  • copia del contratto di locazione a uso abitativo, regolarmente registrato, riferito all’alloggio in cui il richiedente ha la residenza anagrafica;
  • documentazione comprovante la riduzione del reddito non inferiore al 30% in riferimento all’attività lavorativa a partire dal 31 gennaio 2020 e le corrispondenti mensilità dell’anno 2019, laddove sia disponibile;
  • certificazione attestante invalidità pari o superiore al 67% nel nucleo e/o accertamento di handicap ai sensi della L.5 febbraio 1992, n.104.
  • e specificatamente quanto richiesto nel bando e indicato nella domanda.

E’ sufficiente indicare il numero di protocollo della DSU?

 Nella domanda è sufficiente indicare il numero di protocollo della DSU (Dichiarazione Sostituiva Unica) del 2020, mentre il valore ISE verrà scaricato direttamente dal sito INPS.

 Come si fa per compilare la DSU?

 La DSU (Dichiarazione Sostituiva Unica) può essere compilata anche online sul portale INPS (con eventuale consulenza telefonica da parte dei CAAF o delle associazioni degli inquilini che saranno indicate nella scheda servizio

Cosa succede se il valore ISE è superiore a 28.684,36 euro?

In questo caso, non sarà consentito di procedere oltre nell’inserimento della domanda.

Il Comune farà delle verifiche a campione?

Sì, il Comune farà verifiche a campione tramite consultazione di banche dati di altre pubbliche amministrazioni o proprie banche dati.

A quanto ammonta il contributo?

Il contributo coprirà il 50% del canone di locazione e, comunque, sarà in misura non superiore a 300 €/mese. Se, per esempio, l’affitto è di 1000 euro il contributo potrà essere di 300 euro mensili, al massimo.

Il contributo corrisponde a 3 mensilità successive a partire da aprile 2020 e sarà corrisposto al permanere delle condizioni di accesso al contributo stesso, a seguito dell’approvazione della graduatoria definitiva, fino ad un massimo di 900 euro.

Com’è formata la graduatoria?

La graduatoria è formata sulla base del valore ISE come risultante dall’Attestazione Isee rilasciata dall’INPS.

In caso di parità di valore ISE tra due o più nuclei, come viene determinata la posizione in graduatoria?

La posizione verrà determinata in base ai seguenti criteri di precedenza, applicati come indicato di seguito:

  • Numero e età dei minori presenti nel nucleo: precede il nucleo con numero maggiore di minori e età più bassa dei minori
  • Presenza di soggetti con invalidità pari o superiore al 67% nel nucleo e/o con accertamento di handicap ai sensi della L.5 febbraio 1992, n.104.

Quando è prevista l’approvazione della graduatoria?

Il Comune approva la graduatoria nel più breve tempo possibile dopo istruttoria delle domande pervenute, e, comunque, entro 30 giorni dalla scadenza per la presentazione delle domande.

Come avviene l’erogazione del contributo?

 Successivamente alla pubblicazione della graduatoria delle domande ammesse, il Comune di Agliana procederà alla liquidazione del contributo relativo al mese di aprile direttamente su IBAN bancario o postale indicato dai beneficiari sul modulo di domanda. Il contributo, per i mesi di maggio e giugno, verrà liquidato in unica soluzione a seguito di presentazione di autocertificazione integrativa relativa al permanere del requisito di accesso.

COMUNE DI AGLIANA