Il sito del Comune di Agliana utilizza i cookie per migliorare la fruibilità e la gestione delle informazioni contenute all'interno e nei siti collegati.

  • Home
  • Comune
  • Indagine epidemiologica: i risultati della Conferenza Istituzionale

Indagine epidemiologica: i risultati della Conferenza Istituzionale

on Martedì, 06 Ottobre 2015. Posted in Comune

Indagine epidemiologica: i risultati della Conferenza Istituzionale

Si è tenuto nel pomeriggio di lunedì 5 ottobre il secondo incontro della Conferenza Istituzionale per l'Indagine epidemiologica di cui fanno parte: i sindaci di Agliana, Montale e Quarrata, due consiglieri di maggioranza e due di opposizione dei rispettivi consigli comunali, i Sindaci di Serravalle Pistoiese e Montemurlo, i rappresentanti della Provincia di Pistoia, un rappresentante della Regione, un rappresentante dei Comitati nonché il comitato tecnico composto da Asl, Arpat delle Provincie di Pistoia e Prato, Ispo e un rappresentante dei medici di famiglia.

Al termine dell'incontro i Sindaci di Agliana Montale e Quarrata, rendono noto che il lavoro di USL e ISPO procede come indicato nel precedente incontro del 17 aprile scorso. I dati raccolti ed elaborati dal tavolo tecnico riguardano in primo luogo alcune tipologia di tumori considerate le più significative come il linfoma non Hodgkin (LNH) e sarcoma dei tessuti molli (STM), trattati e diagnosticati presso la ASL3 mentre è ancora in corso la valutazione di eventuali nuovi casi che potrebbero essere stati trattati da altre strutture sanitarie. Solo dopo aver definito questi eventuali nuovi casi, l'insieme potrà essere oggetto di analisi statistica e le aree di Agliana – Montale e Serravalle Pistoiese – Quarrata potranno essere confrontate.

ASL e Ispo ipotizzano che i dati ottenuti potranno essere disponibili e divulgati fra fine 2015 ed inizio 2016.

L'indagine comunque non si considererà conclusa con l'arrivo di questi primi dati, perché allo scopo di prendere in considerazione l'impatto sanitario delle emissioni di inquinanti provenienti dall'inceneritore nell'area Agliana, Montale, Montemurlo, è necessario procedere sia ad una ricostruzione accurata dei percorsi di vita e di lavoro dei soggetti interessati alla ricerca, nonché proseguire con nuovi modelli predisposti da ARPAT sulla diffusione dei fumi nel territorio circostante. Dovrà perciò essere strutturata una seconda parte dell'indagine al fine di valutare l'eventuale correlazione con gli effetti dell'inceneritore.

L'assessore Regionale all'ambiente Fratoni si è impegnata ad un totale finanziamento di questo approfondimento dell'indagine.

Un nuovo incontro della Conferenza Istituzionale è previsto entro il mese di gennaio 2016.

In allegato: Note sullo stato di avanzamento del lavoro in merito a “Indagine epidemiologica sulle patologie ambiente-correlabili nell’area di ricaduta delle emissioni dell’inceneritore di Montale”

COMUNE DI AGLIANA