Il sito del Comune di Agliana utilizza i cookie per migliorare la fruibilità e la gestione delle informazioni contenute all'interno e nei siti collegati.

  • Home
  • Comune
  • LA BRACE” … PER AMATRICE: RACCOLTI 1.500 EURO A SOSTEGNO DEL PAESE

LA BRACE” … PER AMATRICE: RACCOLTI 1.500 EURO A SOSTEGNO DEL PAESE

on Venerdì, 04 Novembre 2016. Posted in Comune, Protezione Civile

LA BRACE” … PER AMATRICE: RACCOLTI 1.500 EURO A SOSTEGNO DEL PAESE

1.500 euro raccolti e devoluti per la ricostruzione di Amatrice come segno di solidarietà e vicinanza alle zone colpite dal terremoto. È questo il ricavato dell’iniziativa “La Brace…per Amatrice”, realizzata domenica 16 Ottobre al Parco Pertini di Agliana da macellai Federcarni e panificatori Assipan – Confcommercio e Comune di Agliana in collaborazione con Protezione Civile e Associazione Ferruccia Feste Rurali.

Soddisfazione da parte degli organizzatori per la giornata che si è articolata in 3 principali momenti – pranzo, merenda e cena – e che ha visto la partecipazione di numerose famiglie e cittadini, i quali hanno scelto di gustare un pasto di qualità all’area aperta dando allo stesso tempo un sostegno alle popolazioni vittime del sisma.

Nel commentare l'iniziativa il Sindaco di Agliana, Giacomo Mangoni, ha dichiarato: L'iniziativa “La brace per Amatrice” oltre ad essere stata piacevole per chi ha partecipato, ha prodotto un ottimo risultato in termini di solidarietà. Per questo vorrei ringraziare tutte le Associazioni e le Aziende che, a vario titolo, hanno contribuito alla realizzazione dell'evento.

Come sappiamo però, l'emergenza è tutt'altro che finita. Con le nuove scosse di terremoto che hanno coinvolto in modo così grave il centro Italia, dobbiamo impegnarci ancor di più nella gara di solidarietà verso le popolazioni coinvolte. Allo stesso tempo è necessario prendere sul serio il rischio sismico non solo adesso, sull'onda dell'emotività, ma anche quando saranno calati i riflettori sugli eventi di questi giorni. Purtroppo ampie zone del nostro Paese non sono esenti dall'eventualità di scosse sismiche perciò dobbiamo sfruttare al meglio le tecnologie esistenti per evitare vittime e mitigare il più possibile i danni alle cose.

150 i chili di carni consumate fra etrusca, pollo, salsiccia, vitello e salumi insieme a 50 chili di prodotti da forno – pane, schiacciata e cantucci – oltre a fagioli e bevande: sono questi i numeri dell’iniziativa che ha avuto successo grazie alla collaborazione degli organizzatori e del volontari che hanno saputo unire il gusto dei prodotti toscani alla solidarietà.

I macellai hanno cotto su una grande griglia carne di prima qualità, dando modo ai partecipanti di gustare una grigliata preparata a regola d’arte e dimostrando la propria sensibilità sui temi del sociale.

COMUNE DI AGLIANA