Il sito del Comune di Agliana utilizza i cookie per migliorare la fruibilità e la gestione delle informazioni contenute all'interno e nei siti collegati.

"Storia del Comune di Agliana 1913 - 1953"

on Mercoledì, 11 Dicembre 2013. Posted in Cultura

Presentato sabato 14 dicembre nella Sala del Consiglio comunale il libro Storia del Comune di Agliana 1913 - 1953.

"Storia del Comune di Agliana 1913 - 1953"

Il libro interessante per chi si occupa di storia locale, in special modo di Agliana, prende in considerazione la nascita del Comune fino al secondo dopoguerra. Sono gli anni forse meno conosciuti della storia di questo territorio, quelli in cui amministratori, con poche risorse finanziarie, hanno posto le basi per la crescita e il benessere della nostra comunità.

Riportiamo il testo della presentazione del Sindaco Eleanna Ciampolini: 
"Nell´anno delle celebrazioni del centenario dell´autonomia amministrativa del Comune di Agliana, sono particolarmente orgogliosa di poter presentare questo volume che rende conto in modo dettagliato della vita amministrativa dei primi quarant´anni del nostro territorio.
Il 18 dicembre 1913, nella seduta inaugurale del primo Consiglio comunale, il commissario prefettizio dottor Umberto Petragnani, nell´augurare buon lavoro al Consiglio appena insediatosi, si sofferma sulle gravi questioni con le quali l´ amministrazione aglianese si sarebbe dovuta confrontare sin da subito. 
Alcune di esse ci danno l´idea della situazione drammatica a cui fu necessario metter mano. 
Petragnani infatti ricorda che non c´ era servizio di nettezza pubblica, il servizio ostetrico era "disimpegnato sono interinalmente", mancavano latrine pubbliche e in gran parte anche quelle private, era assente la vigilanza su cibi e bevande. Di fatto non c´ era servizio necroscopico e il servizio cimiteriale era molto carente. Addirittura non c´ era sufficiente acqua potabile per gli usi pubblici e privati della comunità.
Le strade, conclude Petragnani, versavano in condizioni di abbandono ed era necessaria la sistemazione delle acque di scolo stagnanti "minaccia continua alla pubblica igiene".
Nei cento anni che sono trascorsi da quella desolante descrizione, sono stati fatti passi da gigante nella direzione del miglioramento viario, dei servizi rivolti all´ intera popolazione, del benessere e della modernizzazione.
Questo libro, quindi, ci offre con chiarezza l´ occasione per esprimere gratitudine e ricordare la cura che dobbiamo alla memoria degli amministratori e dei cittadini che con il loro impegno e la loro solerzia hanno avviato e poi continuato un´ opera che ha posto le basi del benessere e della prosperità attuale di questa comunità."

Il libro è stato realizzato da Massimo Nardini, dottore di ricerca in Storia contemporanea presso l'Università di Firenze, che tuttora collabora ai corsi di Storia Contemporanea presso l'Ateneo fiorentino. Contiene anche il saggio Fascismo, antifascismo e resistenza ad Agliana di Marco Giunti assessore e sindaco del Comune di Agliana dall'80 al 2009. che sia per la sua attività amministrativa, sia per suo interesse personale, è un profondo conoscitore del territorio e della storia di Agliana.

vedi le foto della presentazione

In appendice, fra l'altro, la composizione delle amministrazioni comunali dal 1913 al 1951 e quale apparato fotografico le immagini dei Sindaci e dei Podestà del periodo di riferimento.

Massimo Nardini, Storia del Comune di Agliana,SettegiorniEditore, Pistoia, dicembre 2013.

Il libro è reperibile presso l'editore e nelle librerie locali.

 

COMUNE DI AGLIANA