Il sito del Comune di Agliana utilizza i cookie per migliorare la fruibilità e la gestione delle informazioni contenute all'interno e nei siti collegati.

  • Home
  • Comune
  • Termovalorizzatore di Montale: i Sindaci sulla relazione di Arpat

Termovalorizzatore di Montale: i Sindaci sulla relazione di Arpat

on Martedì, 20 Ottobre 2015. Posted in Comune

Termovalorizzatore di Montale: i Sindaci sulla relazione di Arpat

Venerdi scorso si è tenuta presso la Provincia di Pistoia una riunione a cui hanno partecipato il Presidente della Provincia, i Sindaci di Agliana, Montale e Quarrata, i responsabili dei dipartimenti competenti di Asl e Arpat, il funzionario dell'ufficio ambiente della Provincia.

L'incontro aveva lo scopo di valutare sia la relazione tecnica prodotta da Ladurner circa le cause dell'anomalia riscontrata dal 15 Luglio al 14 Agosto 2015 relativamente al parametro di emissioni PCDDs/PCDFs sulla linea 1 del termovalorizzatore sia quella prodotta da Arpat.

La riunione ha avuto un carattere interlocutorio in attesa di ulteriori elementi tecnici che saranno prodotti in breve tempo da Asl tramite una propria relazione.

Dopo la presentazione di questo nuovo documento da parte di ASL si disporrà di un quadro più completo delle valutazioni degli enti di controllo sul termovalorizzatore.

Tuttavia, pur in attesa delle ulteriori indicazioni che emergeranno da parte di ASL, i Sindaci di Agliana, Montale e Quarrata già da ora hanno preso atto degli elementi di criticità emersi nella relazione di Arpat e per questo motivo investiranno il CIS spa del compito di richiamare il gestore – cosi come da indicazioni di Arpat stessa - “ ad una puntuale applicazione delle procedure richieste dal proprio sistema di gestione nell'intento di ottenere, tramite queste, anche un miglioramento della affidabilità impiantistica “ e a impegnarsi a verificare che Ladurner rispetti quanto necessario.

I sindaci, ritengono doveroso, anche sulla scorta degli elementi fin da ora in loro possesso, avviare una stringente riflessione quanto più ponderata e circostanziata possibile in vista della scadenza , nel prossimo anno, del contratto che lega CIS spa a Ladurner per la gestione dell'impianto.

Tale riflessione dovrà tener conto in modo preponderante delle garanzie di affidabilità della futura soluzione gestionale anche attraverso la eventuale implementazione dei sistemi di monitoraggio e controllo finalizzati alla sicurezza ambientale.

COMUNE DI AGLIANA