Il sito del Comune di Agliana utilizza i cookie per migliorare la fruibilità e la gestione delle informazioni contenute all'interno e nei siti collegati.

Attestazione di conformità in sanatoria (o Permesso a costruire)

Nel caso di interventi eseguiti in assenza di Titolo Edilizio oppure in loro difformità, il proprietario può ottenere il Permesso di Costruire in Sanatoria, quando l’intervento realizzato è conforme agli Strumenti Urbanistici e al Regolamento Edilizio.
La domanda di Sanatoria è presentata dal proprietario, cui entro 10 giorni è comunicato il nominativo del Responsabile al suo rilascio.
Il procedimento può essere interrotto, entro 30 giorni dalla domanda, per la motivata richiesta di documenti o modifiche, che devono essere prodotti nei successivi 60 per completare la pratica.
Alla sua integrazione il Responsabile ne cura l’istruttoria entro 60 giorni ed esprime un motivato parere per il rilascio del provvedimento.
Qualora la domanda sia ritenuta completa a seguito dell’istruttoria, l’ufficio esegue il calcolo degli oneri e delle sanzioni dovute. L’intero ammontare del contributo dovrà essere corrisposto prima del rilascio della Sanatoria, che sarà possibile ritirare presso l’Ufficio Edilizia Privata.
Dell’avvenuto rilascio è data notizia al pubblico mediante affissione all’Albo Pretorio.

Riferimenti normativi:

  1. DPR 380/01 - Testo Unico delle Disposizioni Legislative e Regolamentari in Materia Edilizia

  2. LR 65/14 - Norme per il Governo del Territorio – Art. 209

  3. Regolamento Urbanistico - DCC 41/12

  4. Regolamento Edilizio - DCC 34/13

Modalità:

La Domanda di Sanatoria deve essere presentata in bollo, corredata dell'attestazione di versamento dei diritti di istruttoria, redatta in duplice copia sugli appositi modelli e dotata degli allegati prescritti dal Regolamento Edilizio in funzione del tipo d’intervento.

 Modelli scaricabili:

- Vai ai moduli predisposti dalla Regione Toscana

- Delega al Professionista

Per gli interventi su edifici produttivi la documentazione da presentare è quella prevista dal SUAP, Sportello Unico per le Attività Produttive, scaricabile dal relativo sito

eventuali pagamenti e loro modalità:

MARCA DA BOLLO (16,00 Euro) da acquistare presso le tabaccherie e apporre all’originale della domanda prima del suo inoltro
DIRITTI DI ISTRUTTORIA (da € 30,00 a € 100,00) Da pagare prima della presentazione della domanda tramite bollettino postale al Conto Corrente Postale intestato a COMUNE DI AGLIANA EDILIZIA PRIVATA - TESORERIA COMUNALE - C/C n. 14001515  (per gli importi vedi la TABELLA DIRITTI DI SEGRETERIA E DI ISTRUTTORIA)
DIRITTI DI SEGRETERIA (da € 30,00 a € 500,00)
Da pagare al rilascio dell’atto in due modalità:
1 - in contante allo sportello con l’apposizione di apposite marche per importi fino a € 50,00;
2 - tramite bollettino postale al Conto Corrente Postale intestato a COMUNE DI AGLIANA EDILIZIA PRIVATA - TESORERIA COMUNALE  C/C n. 14001515, per importi superiori a € 50,00
(Per gli importi vedi la TABELLA DIRITTI DI SEGRETERIA E DI ISTRUTTORIA)
SANZIONI, ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE - per conoscere l'importo da versare occorre consultare il Regolamento Edilizio in particolare gli allegati E.1 e F.3, perché molto variabile in funzione del tipo e consistenza dell’intervento
Per i pagamenti a favore del Comune è possibile utilizzare Bonifico Bancario intestato a COMUNE DI AGLIANA - COORDINATA IBAN

Termini:

10 giorni dal protocollo per la comunicazione responsabile
30 giorni da protocollo per la preistruttoria della pratica
60 giorni dal protocollo o dalle integrazioni per l’espressione del parere
30 giorni dal pagamento degli oneri e/o dalle integrazioni per il rilascio dell’atto
Decorso inutilmente il termine per l’adozione del provvedimento conclusivo, ove il comune non abbia opposto motivato diniego, sulla domanda di Sanatoria non si intende formato il silenzio assenso ma il silenzio rifiuto, per la natura dell’istanza rivolta
Il Responsabile, prima della formale adozione di un provvedimento negativo, comunica al richiedente i motivi che ostano all'accoglimento della domanda, contro cui si ha diritto di presentare per iscritto osservazioni, anche corredate da documenti, entro il termine di 10 giorni. Dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni è data ragione nella motivazione del provvedimento finale.

 

Decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta si può presentare ricorso al Difensore Civico della Regione Toscana, che si pronuncia entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza ed è reperibile presso:
Via de' Pucci 4 - 50122 Firenze
TEL 055 2387800 - 800 018488
FAX 055 210230
MAIL difensorecivico@consiglio.regione.toscana.it
PEC difensorecivicotoscana@postacert.toscana.it

 

Il richiedente del Permesso può ricorrere contro il provvedimento di diniego o contro il silenzio-rifiuto entro 60 giorni dalla sua notifica o dal decorso del periodo istruttorio, presentando ricorso al TAR nei modi stabiliti dalle Leggi in materia.

 

Stampa Email

COMUNE DI AGLIANA